Sono nata in un piccolo paesino di campagna sul confine tra Bergamo e Cremona.

Da sempre ho trovato rifugio nel disegno e nei colori.

Dipingere è un bisogno, una terapia per capirmi e per capire.

Amo viaggiare, andare alla scoperta di culture diverse mi stimola a mettere in discussione il mio punto di vista, cercando e riflettendo.

La necessità di cogliere se sono in grado di trasmettere sensazioni ed interrogativi mi spinge ad organizzare mostre e partecipare ad esposizioni collettive.